venerdì 10 febbraio 2012

english learning: verbs...with the "paper-bird" origami

...ovvero: impariamo qualche verbo inglese con l'aiuto di una "saliera dei pirati"! Non so se ve la ricordate la saliera che si fa con la carta e con la quale giocavamo da bambini, ma io la trovo una ottima introduzione all'arte degli origami! Ho comprato tempo fa questo meraviglioso prodotto della djeco
All'interno ci sono tantissimi fogli magnificamente illustrati e degli adesivi che rappresentano le "penitenze" da fare. Imparare a piegare con cura è un esercizio manuale utilissimo, e anche un modo per avvicinarsi alla geometria. Ho pensato quindi di fare una versione "english learning" per inculcare un po' di verbi nelle testoline dei miei figli! :)
Il file che vi propongo ha il quadrato colorato in versione piratesca nel quale ho lasciato delle etichette bianche dove il bambino dovrà inserire i verbi delle penitenze (scriverli fa sempre bene per memorizzarli). Tagliate il quadrato e conservate la legenda che spiega il significato dei verbi (trovo più utile che i bambini associno il verbo inglese all'immagine e non alla traduzione italiana).
Seguite le istruzioni per creare la vostra saliera e cominciate a giocare! I miei due bambini più piccoli, di cinque e due anni, partecipano volentieri alla seconda parte del gioco, e pian piano stanno anche loro assimilando qualche termine nuovo! Non vi ho detto come si gioca, perché davo per scontato conosceste questo vecchio gioco! Uno tiene la saliera in mano e chiede all'altro un numero. La saliera va aperta nelle sue due modalità alternate per il numero scelto di volte. A questo punto il bambino che ha detto il numero dovrà scegliere all'interno della saliera uno dei 4 triangolini. Una volta scelto, colui che tiene la saliera deve alzare il triangolo e vedere sotto quale penitenza compare! :) Il mio vuole essere uno spunto a realizzare tante altre saliere, sbizzarrendovi a trovare sempre nuove penitenze in inglese! Buon gioco a tutti!

2 commenti:

  1. super ideona...bella anche la tua versione...

    RispondiElimina
  2. Grazie Valeria! :) Prova a testarla sui bambini e fammi sapere! :D

    RispondiElimina